Archivi categoria: Giacomo Leopardi

KEATS E LEOPARDI by franco buffoni – To Autumn by John Keats

Altro dirti non vo’; ma la tua festa ch’anco tardi a venir non ti sia grave. Il sabato del villaggioi Giacomo Leopardi KEATS E LEOPARDI – I parte 6 febbraio 2011 Pubblicato da franco buffoni di FRANCO BUFFONI Per Friedrich … Continua a leggere

Pubblicato in cultura, Giacomo Leopardi | Contrassegnato , | Lascia un commento

Leopardi e la noia – Moi Je m´ennuie…

Poco propriamente si dice che la noia è mal comune . Comune è l’essere disoccupato, o sfaccendato, per dir meglio; non annoiato. La noia non è se non di quelli in cui lo spirito è qualche cosa. Più può lo … Continua a leggere

Pubblicato in Giacomo Leopardi | Contrassegnato | Lascia un commento

Tutti fra se confederati estima Gli uomini, e tutti abbraccia…Herzog

LA GINESTRA, O FIORE DEL DESERTO E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce. GIOVANNI, III, 19. Costei chiama inimica; e incontro a questa Congiunta esser pensando, Siccome è il vero, ed ordinata in pria L’umana compagnia, Tutti … Continua a leggere

Pubblicato in canta napoli, cultura, documenti politici, Giacomo Leopardi | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Zibaldone tra Giugno. 1823 – Gen. 1824.

(10. Giugno. 1823.) [2759]Io udii un uomo di campagna, avvezzo per la sua professione a considerare i rovesci degli elementi come sciagure e calamità, raccontando gli effetti d’una inondazione da lui poco innanzi veduta, e raccontandoli come dannosissimi, e compiangendoli, … Continua a leggere

Pubblicato in Giacomo Leopardi | Contrassegnato | Lascia un commento

Giacomo Leopardi Operette morali : IL PARINI OVVERO DELLA GLORIA

IL PARINI OVVERO DELLA GLORIA CAPITOLO PRIMO Giuseppe Parini fu alla nostra memoria uno dei pochissimi Italiani che all’eccellenza nelle lettere congiunsero la profondità dei pensieri, e molta notizia ed uso della filosofia presente: cose oramai sì necessarie alle lettere … Continua a leggere

Pubblicato in Giacomo Leopardi | Contrassegnato | Lascia un commento

LA GINESTRA, O FIORE DEL DESERTO Leopardi – Herzog.Fata Morgana

XXXIV LA GINESTRA, O FIORE DEL DESERTO E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce. GIOVANNI, III, 19. Qui su l’arida schiena Del formidabil monte Sterminator Vesevo, La qual null’altro allegra arbor nè fiore, Tuoi cespi solitari intorno … Continua a leggere

Pubblicato in cultura, Giacomo Leopardi | Contrassegnato | Lascia un commento