Aram Khachaturian – Spartacus Aram Khachaturian: Gayaneh (complete ballet) – Kakhidze


Pubblicato in musica | Contrassegnato | Lascia un commento

storie di pipeline dall’Iran al Pakistan dal Messico al Guatemala ; in English tranne ultimo link

Iran in talks with world oil giants: Official

Iranian Oil Ministry officials are negotiating with world oil giants to attract them back into Iran’s energy sector as nuclear talks with world powers make headway, a deputy oil minister says.

“Simultaneous with overtures at the international level and the success of nuclear negotiators, numerous [rounds of] talks are underway by senior [Iranian] Oil Ministry officials with renowned international companies,” Emad Hosseini said on Friday.

He added that Iran Oil Ministry is inviting international firms based on national interests.

“The upstream oil sector and development of joint fields, particularly South Pars [gas field], are among the priorities of the petroleum industry,” said Hosseini.

Last month, Mohammad Souri, a top aide to Iran Oil Minister Bijan Namdar Zanganeh, said world oil giants plan to return to Iran in light of the easing of sanctions against the Iranian energy sector.

“Companies like [Royal Dutch] Shell and British Petroleum (BP), Malaysia’s Petronas, Spain’s Repsol and several other big world oil and gas companies will return to Iran and oil activities with these companies will resume,” Souri said.

France’s Total and Italy’s Eni have also expressed willingness to resume work in Iran.

Earlier this month, Russia’s second largest oil producer, Lukoil, said the country’s oil companies are ready to return to Iran energy market.

On January 20, the Council of the European Union suspended part of the sanctions it had imposed against Iran following the nuclear deal between Tehran and the six world powers – the United States, Britain, France, China, Russia and Germany – in Geneva, Switzerland, in November 2013.

By Press TV

http://theiranproject.com/blog/2014/02/21/iran-in-talks-with-world-oil-giants-official/

Pakistan-Iran cooperation best way to foil plots’

A high-ranking Pakistani official has described cooperation between Iran and Pakistan as the best mechanism to thwart the conspiracies seeking to undermine relations between the two neighboring countries.

“There is an understanding that some elements may be trying to create problems between Pakistan and Iran, and they should be dealt with in a coordinated manner,” Pakistan’s Foreign Office Spokeswoman Tasnim Aslam said in her weekly press briefing in Islamabad on Thursday.

Aslam further noted that the recent abduction of five Iranian border guards and their transfer to Pakistan was discussed in a friendly atmosphere between senior Pakistani and Iranian officials in Tehran earlier this week.

She added, “As the Iranian president (Hassan Rouhani) has said, this relationship [between Iran and
Pakistan] is much deeper, much broader, it is between two peoples. It has social, religious, cultural and economic aspects. It has many dimensions.”

“We don’t see [how] these incidents can derail our relationship,” she pointed out.

Five Iranian border guards were abducted in Jakigour region of Iran’s Sistan-and-Baluchestan Province on February 6 and taken to Pakistani territory.

The so-called Jaish-ul-Adl terrorist group has claimed responsibility for the abductions.

On February 12, Iran Deputy Interior Minister for Security Affairs Ali Abdollahi said the country will dispatch a delegation to Pakistan to pursue the case of the five Iranian border guards.

On October 25, 2013, Jaish-ul-Adl killed 14 Iranian border guards and wounded six others in the border region near the city of Saravan in Sistan-and-Baluchestan Province.

In February, 2013, Iran and Pakistan signed a security agreement, under which both countries are required to cooperate in preventing and combating organized crime, fighting terrorism and countering the activities that pose a threat to the national security of either country.

By Press TV

http://theiranproject.com/blog/2014/02/21/pakistan-iran-cooperation-best-way-to-foil-plots/

Iran to send delegation to Pakistan to pursue IP gas pipeline project

TEHRAN (FNA)- Tehran will send a delegation to Islamabad soon to pursue the construction of Iran-Pakistan (IP) gas pipeline project in a bid to help the neighboring Muslim country overcome its energy crisis.

The Urdu-language Donya newspaper reported that the Iranian government has assured that Tehran will give a positive response to Islamabad’s request for extending the deadline for completion and implementation of the project of Iran-Pakistan gas transfer pipeline.

In relevant remarks on Tuesday, Pakistani Minister for Petroleum and Natural Resources Shahid Khaqan Abbasi underlined that completion of Iran-Pakistan (IP) gas pipeline project is one of the most important priorities of Islamabad’s economic development plans.

Addressing a ceremony for the grant of 12 petroleum concession agreements and exploration licenses to Oil and Gas Development Company (OGDC) and Pakistan Petroleum Limited (PPL), the Pakistani minister voiced Islamabad’s willingness to implement the IP project which would transfer Iran’s natural gas to the energy-hungry Southeast Asian country.

He further suggested that the timeframe set for commissioning the project should be extended.

Last week, a Pakistani source said that talks on setting new timeframe for the completion of the much-awaited IP gas pipeline project was started in Tehran after Islamabad sent a team of experts and officials to the Iranian capital to this end.

Iran has already built 900 kilometers of the pipeline on its own soil and is waiting for the 700-kilometer Pakistani side of the pipeline to be constructed.

The IP pipeline is designed to help Pakistan overcome its growing energy needs at a time when the country of over 180 million people is grappling with serious energy shortages.

By Fars News Agency

http://theiranproject.com/blog/2014/02/13/iran-to-send-delegation-to-pakistan-to-pursue-ip-gas-pipeline-project/

US drone strike ‘kills 15′ inPakistan | controappuntoblog.org

Protection of Pakistan Ordinance: A legal pass to abduct, torture and …

Pakistan : i lavoratori della Ashraf Soap in lottacontroappuntoblog

lavoratori e lavoratrici del tessile in Pakistan | controappuntoblog.org

Pakistan attacks kill 13 as violence surges – controappuntoblog.org

Women in Pakistan (Real Story with Documentary Evidence …

Pakistan. La Corte Suprema condanna il premier Gilani …

Messico e Guatemala costruiranno un gasdotto tra i due paesi

di  .  Scritto  il  21 gennaio 2014  alle  6:00.

e hanno in programma la costruzione di un gasdotto tra i due paesi, che darà ai produttori guatemaltechi accesso ad energia più a basso costo, ha annunciato il portavoce presidenziale guatemalteco, Francisco Cuevas.messicoguatemala

Il gasdotto, che prevede un investimento di 1,2 miliardi di dollari, si estenderà per 600 chilometri tra la città messicana di Salina Cruz e il dipartimento guatemalteco di Escuintla.

I presidenti dei due paesi firmeranno i prossimi giorni un accordo bilaterale per l’avvio dei lavori, che termineranno entro il 2016. La compagnia petrolifera statale messicana costruirà 420 chilometri di condutture, mentre il Guatemala i restanti 180, riportano i media locali.

Il Guatemala non produce gas naturale, pertanto il gasdotto darà agli industriali locali la possibilità di accedere al gas messicano – particolarmente economico – in modo da essere più competitivi sul mercato nazionale.

http://atlasweb.it/2014/01/21/messico-e-guatemala-costruiranno-un-gasdotto-tra-i-due-paesi-579.html

Pubblicato in EFFETTI COLLATERALI | Contrassegnato | Lascia un commento

Simon’s Cat (A Valentine’s Special)


Pubblicato in Simon's Cat | Contrassegnato | Lascia un commento

Le città invisibili Italo Calvino : Zora

Le città e la memoria.

Al di là di sei fiumi e tre catene di montagne sorge Zora, città che chi l’ha vista una volta non può piú dimenticare.

Ma non perché essa lasci come altre città memorabili un’immagine fuor del comune nei ricordi.

Zora ha la proprietà di restare nella memoria punto per punto, nella successione delle vie, e delle case lungo le vie,

 e delle porte e delle finestre nelle case, pur non mostrando in esse bellezze o rarità particolari.

Il suo segreto è il modo in cui la vista scorre su figure che si succedono come in una partitura musicale

nella quale non si può cambiare o spostare una sola nota.

L’uomo che sa a memoria com’è fatta Zora, la notte quando non può dormire immagina di camminare per le sue vie e ricorda l’ordine in cui si succedono l’orologio di rame, la tenda a strisce del barbiere, lo zampillo dai nove schizzi,

la torre di vetro dell’astronomo, la edicola del venditore di cocomeri, la statua dell’eremita e del leone,

il bagno turco, il caffè all’angolo, la traversa che va al porto.

Questa città che non si cancella dalla mente e’ come un’armatura o reticolo nelle cui caselle

ognuno può disporre le cose che vuole ricordare: nomi di uomini illustri, virtú, numeri, classificazioni vegetali e minerali, date di battaglie, costellazioni, parti del discorso.

Tra ogni nozione e ogni punto dell’itinerario potrà stabilire un nesso d’affinità o di contrasto che serva da richiamo istantaneo alla memoria.

Cosicché gli uomini piú sapienti del mondo sono quelli che sanno a mente Zora

Le città invisibili : Italo Calvino | controappuntoblog.org

C’era un paese che si reggeva sull’illecito : Italo Calvino …

Calvino fiabe : L’uomo che usciva solo di notte – Le tre vecchie …

i tre talismani di Italo Calvinocontroappuntoblog.org

Se una notte d’inverno un viaggiatore | controappuntoblog.org

  “Mr. Palomar” by Italo Calvino – Dmitri Shostakovich – Waltz No. 2 …

“Le Cosmicomiche” di Italo Calvino : James Erber Qfwfq …

Calvino, Galileo e la luna – MEDITATION-J.MASSENET …

Calvino incontra l’Uomo di Neanderthal | controappuntoblog.org

Pubblicato in cultura | Contrassegnato | Lascia un commento

Infinita gamma dei bastardi

8. Infinita gamma dei bastardi

Se ci guardiamo oggi attorno nella politica italiana la serie di questi ceti e strati, cui i partiti che vantano di organizzare le classi operaie rivolgono i più caldi e nauseosi inviti di amicizia fraterna, non finisce mai. Nell’agricoltura mal ci fermeremmo ai tre tipi: piccolo mezzadro lavoratore, piccolo fittavolo lavoratore, piccolo proprietario lavoratore, perché subito si presenteranno come altri degni sozii anche i tipi “medi” ossia quelli che apertamente ingaggiano i braccianti agricoli. Non basta: l’ufficio agrario del partito staliniano che pugna solo contro il mulino a vento dei feudali baroni, ogni tanto proclama che difende e tutela gli interessi anche del grande fittavolo agrario! il vero pilastro della borghesia e dello Stato italiano. Fuori della campagna vedremo chiamato amico e difeso contro la “esosità dei ceti monopolistici” anche l’artigiano, l’impiegato, l’esercente bottegaio, il professionista, il piccolo commerciante e industriale, e anche, sicuro, il medio commerciante e il medio industriale, per non dire dei funzionari statali fino a… Einaudi, per non dire dei grandi artisti e delle dive cinematografiche, dei preti poveri, dei birri e così via. Tutta questa roba serve come elettore, come lettore, come tesserato.

da

Vulcano della produzione o palude del mercato ?

Rapporto esposto alla riunione generale di Asti del 26-27 giugno 1954

e pubblicato su “il programma comunista” dal n. 13 al n. 19 del 1954

http://www.international-communist-party.org/Italiano/Rapporti/54Vulcan.htm

 

 

Pubblicato in documenti politici | Contrassegnato | Lascia un commento

del grande metodo Charlie Chaplin 2

 

Non sono cittadino di nessun posto, non ho bisogno di documenti e non ho mai provato un senso di patriottismo per alcun paese, ma sono un patriota dell’umanità nel suo complesso. Io sono un cittadino del mondo. 

Il ridicolo è un atteggiamento di sfida: dobbiamo ridere in faccia alla tragedia, alla sfortuna e alla nostra impotenza contro le forze della natura, se non vogliamo impazzire.

Ho perdonato errori quasi imperdonabili, ho provato a sostituire persone insostituibili e dimenticato persone indimenticabili. Ho agito per impulso, sono stato deluso dalle persone che non pensavo lo potessero fare, ma anch’io ho deluso. Ho tenuto qualcuno tra le mie braccia per proteggerlo; mi sono fatto amici per l’eternità. Ho riso quando non era necessario, ho amato e sono stato riamato, ma sono stato anche respinto. Sono stato amato e non ho saputo ricambiare. Ho gridato e saltato per tante gioie, tante. Ho vissuto d’amore e fatto promesse di eternità, ma mi sono bruciato il cuore tante volte! Ho pianto ascoltando la musica o guardando le foto. Ho telefonato solo per ascoltare una voce. Io sono di nuovo innamorato di un sorriso. Ho di nuovo creduto di morire di nostalgia e… ho avuto paura di perdere qualcuno molto speciale (che ho finito per perdere)… ma sono sopravvissuto! E vivo ancora! E la vita, non mi stanca… e anche tu non dovrai stancartene. Vivi! È veramente buono battersi con persuasione, abbracciare la vita e vivere con passione, perdere con classe e vincere osando, perché il mondo appartiene a chi osa! La Vita è troppo bella per essere insignificante!

Charlie Chaplin

del grande metodo Charlie Chaplin : Amore crudele -I passi del …

Chaplin e la musica | controappuntoblog.org

l crollo delle illusioni, Monsieur Verdoux – 1947

http://www.controappuntoblog.org/2012/02/12/l-crollo-delle-illusioni-monsieur-verdoux-1947/

Monsieur Verdoux Charlie Chaplin (1947 )

http://www.controappuntoblog.org/2012/02/12/monsieur-verdoux-charlie-chaplin-1947/

The Kid – IL MONELLO | controappuntoblog.org

Charlie Chaplin-The Circus. | controappuntoblog.org

Cuando me amé de verdad. – Charles ChaplinCharlie Chaplin In …

Monsieur Verdoux : 1947 UN MORTO FA L’ASSASSINO,MILIONI …

Pinocchio e Charlot : c’è sempre uno sbirro alle costole di un povero

http://www.controappuntoblog.org/2012/08/31/pinocchio-e-charlot-ce-sempre-uno-sbirro-alle-costole-di-un-povero/

 

Pubblicato in cultura | Contrassegnato | Lascia un commento