Assata Shakur entra tra i 25 terroristi più ricercati d’America – Eyes On The Rainbow • The Assata Shakur Documentary

 

Assata Shakur entra tra i 25 terroristi più ricercati d’America

Si chiama Joanne Chesimard, ha 65 anni, ed è la prima donna a entrare nella black list dei 25 terroristi più ricercati dal Fbi.
Per tutti, però, è Assata Shakur, un passato nelle Black panther e nella Black liberation army, madrina di Tupac Shakur, uno dei rapper più famosi di sempre.
«UCCISE UN AGENTE». È accusata dell’omicidio a sangue freddo di un agente di polizia avvenuto il 2 maggio 1973, quando Assata si batteva con le armi per i diritti degli afroamericani.
Quel giorno la donna si trovava in auto con due compagni, Zayd Shakur e Sundiata Acoli, quando una pattuglia della polizia li fermò per un fanale posteriore rotto. A quel punto sarebbe iniziata la sparatoria che ha portato alla morte di Werner Foerster e al ferimento del collega James Harper.
Nel 1977 arrivò la condanna all’ergastolo, nel 1979 l’evasione di prigione con l’aiuto del fratello Mutulu Shakur (padre adottivo di Tupac) e dell’attivista italiana Silvia Baraldini (estradata e tornata in Italia solo nel 1999), finiti in carcere per quell’azione armata.
LEI SI PROFESSA INNOCENTE. Cinque anni dopo Assata venne avvistata a Cuba, dove secondo il Fbi avrebbe chiesto asilo politico. Nell’isola caraibica ha scritto un libro, Assata: an autobiography, e la sua storia è stata cantata da rapper che le hanno mostrato la propria solidarietà, come Mos Def e Common.
Lei si è sempre professata innocente, sostenendo di non aver mai sparato i quattro colpi, due dei quali da dietro, che hanno ucciso Werner Foerster dopo essere partiti dalla pistola dello stesso agente.
Il Bureau ne è sicuro: a Cuba Assata continua a essere attiva a fa propaganda anti americana.
Per lei ci sono due taglie da 1 milione di dollari l’una, offerte dal Fbi e dallo Stato del New Jersey, e un posto tra i 25 America’s most wanted.

Venerdì, 03 Maggio 2013

http://www.lettera43.it/cronaca/assata-shakur-entra-tra-i-25-terroristi-piu-ricercati-d-america_4367593679.htm

FBI Adds ‘Assata Shakur’ Most Wanted Terrorists List

NEWARK, N.J.  — A militant convicted of killing a New Jersey state trooper 40 years ago is now the first woman on the FBI’s list of most wanted terrorists.

The FBI and state of New Jersey also announced Thursday a doubling of the reward, to $2 million, for the capture of Joanne Chesimard.

The state is adding its own $1 million on top of the million dollars already offered by the FBI for her capture and return.

Chesimard was a member of the Black Liberation Army. She’s been on the run since 1979 when she escaped from prison, where she was serving a life term in the death of Trooper Werner Foerster.

http://blackamericaweb.com/120760/fbi-adds-assata-shakur-most-wanted-terrorists-list/

http://www.youtube.com/watch?v=g79wFF5PZcM

 

Nella lotta del popolo afro-americane, le voci di molte donne del passato e del presente hanno sempre chiamato aqlla  giustizia sociale, le donne che nel corso degli anni hanno dimostrato l’integrità e fermezza nel loro principi. Per questo motivo,The Eyes of the Rainbow è dedicato a tutte le donne che lottano per un mondo migliore.”

Questa voce è stata pubblicata in carcere repressione, memoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.